Lunedì, 27 Luglio 2015 17:38

Narrazioni: un match amichevole

Vota questo articolo
(0 Voti)

ARGOMENTO - Nel carcere “Lorusso e Cutugno” di Torino da quattro anni è stata creata una squadra di rugby chiamata “La Drola”. E’ una squadra composta solo dai detenuti, nata grazie alla volontà di una persona che era un ex giocatore di rugby della Nazionale Italiana R. W. Una persona che ha pensato di poter dare una mano a quelle persone disperate che  erano costrette a passare tante ore chiuse in una cella senza fare niente.

Credo che sia stato uno tra i primi a progettare l’idea di una squadra di rugby in un carcere. Attività sportiva che dopo questa esperienza si sta allargando anche ad altri carceri italiani. La fama della squadra della “Drola” del carcere di Torino non è rimasta confinata solo all’Italia, ma è arrivata fino all’estero. Quest’anno e l’anno scorso giornalisti francesi, sono arrivati a Torino per riprenderci con le telecamere, sia mentre giocavamo, sia mentre facevamo gli allenamenti,  filmandoci anche durante le nostre ore quotidiane all’interno dell’istituto. I filmati sono passati su canali Francesi internazionali e su You Tube. Così questo video è stato visto da ex detenuti dell’Argentina, che fanno parte anche loro di una squadra di rugby e giocano tuttora. In Italia per fare visita al Papa, hanno contattato R. W., per organizzare una partita amichevole con i detenuti della squadra della Drola. E così grazie a R.W. ed al Direttore del C.C. Lorusso Cutugno di Torino che ha dato l’autorizzazione è stato possibile organizzare una partita amichevole di rugby.

La partita si svolgerà il giorno 6 agosto 2015 all’interno dell’Istituto C.C. Lorusso e Cutugno di Torino.

DIALOGO
Si svolge durante una riunione con i componenti della squadra della Drola per comunicare l’iniziativa.

W.: Ragazzi sonno venuto a darvi una notizia bella!

R.: E quale è questa notizia bella?

W.: Mi hanno contattato ex detenuti argentini che verranno in Italia in visita al Papa, e mi hanno chiesto se è possibile organizzare una partita amichevole di rugby con i detenuti del carcere Lorusso e Cutugno di Torino, e cosi sono venuto a chiedere il vostro parere, che cosa ne pensate?

Noi Tutti ci guardiamo negli occhi, e rispondiamo con una sola voce, come se facessimo parte di uno stesso coro.
Sarebbe un’esperienza bellissima, perché noi non abbiamo mai giocato con altri detenuti che giocano a rugby. Abbiamo giocato sempre con della squadre che vengono da fuori composte da persone libere.

W.: Ok adesso devo andare a parlare con il Direttore per richiedere l’autorizzazione per la partita, ma state attenti perché questi argentini sono bravi a giocare rugby.

R.: Non fa niente se sono più bravi di noi. E' una partita amichevole e siamo tutti nella stessa categoria.

W.: Cioè, che cosa vuoi dire?

R.: Che loro sono detenuti e noi siamo detenuti, anche se sono di un'altra nazione. Siamo fratelli nella stessa causa, e poi questa partita la facciamo anche per amore del Papa, che vuole con tutto il suo cuore l’amore per tutta l’umanità del mondo. Tutti su questa terra siamo fratelli, e questa partita amichevole, è la cosa migliore per fare capire che in questo mondo siamo tutti uguali e fratelli, e non ci interessa chi vince o chi perde, l’importante è divertirsi.

Letto 1330 volte
Emergenza o libertà  - Rivista n° 14 (Marzo 2020)

abbonamento

Salva

Salva

Salva

+ POPOLARI

  • Emergenza o libertà +

    Emergenza o libertà

    Il carcere in tempo di coronavirus. Un tempo difficile e

    Read More
  • Carcere Lorusso e Cutugno: I.C.A.M. “La madre e il suo principe” +

    Carcere Lorusso e Cutugno: I.C.A.M. “La madre e il suo principe”

    Diversità, prospettive, ordine, incontro, umanità … e una fiaba rom. Sono

    Read More
  • Carcere di Torino: Covid19, non siete soli +

    Carcere di Torino: Covid19, non siete soli

    Con la speranza che un’azione tempestiva per la riduzione significativa

    Read More
  • 1

Letter@21 © Eta Beta S.C.S. - L.go Dora Voghera, 22  - 10153 Torino
Tel. 011.81.00.228 - Fax 011.81.00.250
E-mail: lettera21@etabeta.it

© 2015 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Letter@21 è un supplemento di Magazine Eta Beta
Testata telematica e periodica registrata presso il Tribunale di Torino
n.173/2016 RG n. 4564/2016 - La redazione

Sostieni Letter@21 con una donazione
Puoi donare in modo protetto e sicuro direttamente da questa pagina tramite PayPal.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta il loro utilizzo Per saperne di più