Venerdì, 04 Settembre 2020 16:10

Agosto free

Vota questo articolo
(0 Voti)
Photo by Daniele Levis Pelusi on Unsplash Photo by Daniele Levis Pelusi on Unsplash

La differenza tra il dentro e il fuori c’è sempre stata. Per quanto riguarda le varie attività che i detenuti svolgono nel mese di agosto penso che questo sia il mese più lungo dell’anno, tutte le attività vengono sospese o almeno rallentano dal loro corso ordinario, per carenze di personale o sospensione delle stesse.

Il punto è che se fuori la gente non vede l’ora che arrivi agosto, i detenuti vorrebbero che quel mese sparisse dal calendario, in carcere lo chiamano il mese morto.
Giorni in cui l’ansia si trasforma in amarezza e piattezza totale, le attività trattamentali sono di massima utilità per il detenuto, permettendogli di raggiungere una dimensione capace di dare senso al tempo e allo stesso momento di far dimenticare il luogo in cui si è, ma ad agosto in molti casi sono sospese.

Agosto è un mese bellissimo se devo attingere ai ricordi da persona libera provavo lo stesso fermento di chi è fuori per staccare, fermarsi, perciò capisco benissimo le esigenze e comprendo tutta la necessità che uno ha, ma ora la differenza la fa il posto. Qui, in carcere, le sensazioni sono contrarie, perché si percepisce nell’aria che il tempo si ferma di colpo, le giornate sono vuote e questo crea una sensazione di abbandono.
Qualcosa si potrebbe fare per colmare questo vuoto, ma ora c’è un altra cosa che si deve combattere e cercare di reprimere del tutto, ed è l’emergenza sanitaria mondiale, acuitasi proprio in concomitanza e con le vacanze, perché con esse il contagio è aumentato rischiando di compromettere i sacrifici che abbiamo fatto per emarginare questo virus.

M. A. P.

Letto 43 volte
Ebook gratuito

abbonamento

Salva

Salva

Salva

+ POPOLARI

  • Emergenza o libertà +

    Emergenza o libertà

    Il carcere in tempo di coronavirus. Un tempo difficile e

    Leggi Tutto
  • Carcere di Torino: Covid19, non siete soli +

    Carcere di Torino: Covid19, non siete soli

    Con la speranza che un’azione tempestiva per la riduzione significativa

    Leggi Tutto
  • Carcere Lorusso e Cutugno: I.C.A.M. “La madre e il suo principe” +

    Carcere Lorusso e Cutugno: I.C.A.M. “La madre e il suo principe”

    Diversità, prospettive, ordine, incontro, umanità … e una fiaba rom. Sono

    Leggi Tutto
  • 1

Letter@21 © Eta Beta S.C.S. - L.go Dora Voghera, 22  - 10153 Torino
Tel. 011.81.00.228 - Fax 011.81.00.250
E-mail: lettera21@etabeta.it

© 2015 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Letter@21 è un supplemento di Magazine Eta Beta
Testata telematica e periodica registrata presso il Tribunale di Torino
n.173/2016 RG n. 4564/2016 - La redazione

Sostieni Letter@21 con una donazione
Puoi donare in modo protetto e sicuro direttamente da questa pagina tramite PayPal.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta il loro utilizzo Per saperne di più