Venerdì, 01 Dicembre 2023 15:54

Per un dialogo con il carcere

Vota questo articolo
(0 Voti)

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il Comunicato Stampa relativo all'evento che si terrà il 4 dicembre p.v. presso il Cinema Ambrosio, organizzato dall'Ufficio della Garante dei diritti delle persone private della libertà personale in collaborazione con l'Associazione Museo Nazionale del Cinema.

Fiore, proiezione speciale per le scuole e presentazione del programma "Il carcere spiegato ai ragazzi" - Ingresso libero su prenotazione, scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
L’Ufficio della Garante dei diritti delle persone private della libertà della Città di Torino in collaborazione con l’Associazione Museo Nazionale del Cinema (AMNC), organizza un appuntamento rivolto alle scuole secondarie di II grado del territorio con la proiezione del film Fiore di Claudio Giovannesi in programma lunedì 4 dicembre dalle 9,30 alle 12,30 presso il Cinema Ambrosio (C.so Vittorio Emanuele II 52, Torino). L'evento sarà occasione per la presentazione al pubblico del programma di formazione dedicato alle scuole ideato dall'Ufficio Garante : "Il carcere spiegato ai ragazzi" avviato in occasione del Festival Legalità promosso dalla Città di Torino

Il film Fiore racconta le dinamiche di un istituto penale minorile vissute da Daphne (Daphne Scoccia) nel corso della sua detenzione come il rapporto conflittuale con la polizia penitenziaria, la quotidiana difficoltà nelle relazioni interpersonali con le altre ragazze ristrette e la crescente tensione nei rapporti familiari, approfondendo e rendendo centrale il tema dell’affettività che emerge nel rapporto con Josh (Josciua Algeri), ragazzo anch’esso detenuto presso l’istituto. Ciò tuttavia si scontra inevitabilmente con la realtà del carcere, luogo in cui ogni contatto tra uomini e donne è proibito. Il regista Claudio Giovannesi nel suo percorso ha più volte raccontato le nuove generazioni attraverso film come Alì ha gli occhi azzurri e La paranza dei bambini tratto dall’omonimo libro di Roberto Saviano.

“Conoscere veramente che cosa significa perdere la libertà personale – evidenzia la Garante Monica Cristina Gallopuò far riflettere e capire esattamente quanto, se si viola la legge e si commettono azioni che comportano la condanna a pene detentive possa essere umanamente alto il prezzo da pagare e in che misura possa risultare segnata indelebilmente la vita di ognuno, in particolare se questo ognuno è un giovane uomo o una giovane donna”.

Il progetto di formazione "Il carcere spiegato ai ragazzi" è ideato dall’Ufficio Garante e dedicato alle studentesse e agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Obiettivo del progetto formativo è raccontare i luoghi di privazione della libertà personale a partire dall’esperienza quotidiana dell’autorità garante che l’Ufficio rappresenta promuovendo, attraverso il confronto di idee, riflessioni alternative alle più comuni narrazioni sul carcere e le persone detenute.

Saranno presenti all'evento la Vicesindaca Michela Favaro, la Presidente del Consiglio Comunale Maria Grazia Grippo, e l’Assessora Giovanna Pentenero, con delega al sistema carcerario e la Garante Monica Cristina Gallo. I lavori saranno introdotti e moderati da Valentina Noya, Direttrice di LiberAzioni festival. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto Per un dialogo con il carcere curato dall’AMNC e sostenuto dalla Città di Torino. In sala sarà presente anche Giorgio Santise, giovane filmaker che ha realizzato il backstage del film.

Fonte: CS Ufficio della Garante dei diritti delle persone private della libertà della Città di Torino

Letto 181 volte

+ POPOLARI

  • Nel paese delle meraviglie +

    Nel paese delle meraviglie

    “Nel paese delle Meraviglie”, il nuovo numero di Letter@21 rende

    Leggi Tutto
  • Chef Sopravvitto: il libro +

    Chef Sopravvitto: il libro

    Chef Sopravvitto, (AA.VV), un libro che si propone l’obbiettivo di

    Leggi Tutto
  • La famiglia su una nuvola rosa: la prima uscita in libertà +

    La famiglia su una nuvola rosa: la prima uscita in libertà

    Uscire dopo molti anni è un momento unico, difficilmente descrivibile.

    Leggi Tutto
  • 1

Chef Sopravvitto: il libro

abbonamento

Salva

Salva

Salva

Sostieni Letter@21 con una donazione
Puoi donare in modo protetto e sicuro direttamente da questa pagina tramite PayPal.