Martedì, 19 Marzo 2019 19:27

Alba: TuttiDiritti, il carcere in mostra ed in dialogo con le scuole albesi

Vota questo articolo
(0 Voti)

Riceviamo e pubblichiamo il Comunicato Stampa relativo l'iniziativa.
Sabato 30 marzo inaugurazione di tre esposizioni in Banca d’Alba. Tra aprile e maggio incontri ed iniziative con gli studenti degli istituti “Cillario” e “Da Vinci”

“TuttiDiritti”, la rassegna di eventi su Carcere, Legalità e Diritti umani inaugura l’evento conclusivo di questa stagione, un’esposizione promossa dall’Associazione di Volontariato Penitenziario “Arcobaleno”, sabato 30 marzo alle ore 16,30 nel Palazzo Banca d’Alba.

L’iniziativa si articola in tre diversi spazi:

  • Nocchier che non seconda il vento… Una serie d’istantanee in bianco e nero, crude ma realistiche, per provare a “immergersi” nella quotidianità degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari. Il reportage è realizzato dal fotografo Max Ferrero e promossa dall'Associazione Allievi di Giornalismo "Giorgio Bocca" in collaborazione con il Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale della Regione Piemonte e con il sostegno della Compagnia San Paolo;
  • Guardami. Un percorso fotografico con i detenuti della Casa di Reclusione di Alessandria realizzato dal fotografo Mattia Marinolli, in collaborazione con l’associazione Musica Libera, Ics onlus e Fondazione SociAL di Alessandria, Canon Italia e il patrocinio della Città di Alessandria.
  • Le nostre prigioni. Cimeli, documenti, immagini. La storia della Città di Alba si intreccia con le vicende e gli avvenimenti del vecchio Carcere San Giuseppe e dell’odierna Casa di Reclusione “Giuseppe Montalto”. E’ la prima volta che questi reperti escono dal museo istituito nel carcere albese dove sono conservati. Saranno anche proiettati video e immagini che descrivono le attività svolte all'interno del carcere albese per il reinserimento delle persone detenute.

Oltre ai foto reporter Max Ferrero e Mattia Marinolli, parteciperanno all’inaugurazione il sindaco di Alba Maurizio Marello, il presidente di Banca d’Alba Tino Cornaglia, il garante regionale delle persone private della libertà Bruno Mellano, la direttrice del Carcere di Alba Giuseppina Piscioneri, il comandante del carcere albese Giuseppe Colombo e il presidente dell’Associazione “Arcobaleno” Domenico Albesano.

Introdurrà il garante comunale Alessandro Prandi.

Al termine dell’inaugurazione è previsto un piccolo buffet.

Oltre che durante l’inaugurazione, sabato 30 marzo, l’esposizione sarà visitabile: domenica 31 marzo dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00; venerdì 5 aprile dalle 15.00 alle 19.00; sabato 6 aprile dalle 15.00 alle 19.00; domenica 7 aprile dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00.

Possibile visita per gruppi e scuole su appuntamento, durante la settimana, prenotando telefonicamente al 320.630 8456.

Nell'ambito delle iniziative promosse da “TuttiDiritti”, una particolare attenzione anche quest'anno è rivolta agli studenti delle scuole secondarie dell'albese, ai quali l'Associazione di volontariato “Arcobaleno” sta proponendo percorsi didattici specifici e occasioni di approfondimento sui temi legati alla condizione detentiva, al rispetto dei diritti, all'umanizzazione delle pene. Le iniziative consistono in incontri in classe con esperti e volontari, visite guidate al carcere “Montalto” e al Museo del Carcere “Le Nuove” di Torino, nella partecipazione attiva agli eventi promossi da “TuttiDiritti”, nella promozione di esperienze di alternanza scuola-lavoro in carcere.

“TuttiDiritti” è promossa da Città di Alba, Compagnia di Iniziative Sociali – CIS, l’associazione di volontariato penitenziario “Arcobaleno”, i Garanti regionale e comunale delle persone private della libertà personale, l’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba, il Mercato della Terra “Italo Seletto” Onlus, "Libera - Associazioni, Nomi e Numeri Contro le Mafie", Consulta comunale del Volontariato, l’Istituto di Istruzione Statale “Umberto I°”, Liceo “Leonardo Da Vinci” di Alba, l’Istituto d'Istruzione Secondaria Superiore “Piera Cillario Ferrero” di Alba, l’associazione “RecuperAmiamoli” e la Caritas Diocesana.

“TuttiDiritti” è possibile grazie al sostegno della Città di Alba, di Banca d’Alba e del Centro Servizi per il Volontariato Società Solidale.

Letto 65 volte

+ POPOLARI

  • Alla fermata dell'autobus +

    Alla fermata dell'autobus

    Emozioni che scivolano sulla carta, riflessioni sulla vita che cambia,

    Leggi tutto
  • Sentenza 40/2019 della Corte Costituzionale +

    Sentenza 40/2019 della Corte Costituzionale

    Un indulto. Uno sconto di pena di circa un terzo

    Leggi tutto
  • Alba: TuttiDiritti, il carcere in mostra ed in dialogo con le scuole albesi +

    Alba: TuttiDiritti, il carcere in mostra ed in dialogo con le scuole albesi

    Riceviamo e pubblichiamo il Comunicato Stampa relativo l'iniziativa.
    Sabato 30

    Leggi tutto
  • 1

abbonamento

Salva

Salva

Salva

indice rivista vallette al centro

Letter@21 © Eta Beta S.C.S. - L.go Dora Voghera, 22  - 10153 Torino
Tel. 011.81.00.228 - Fax 011.81.00.250
E-mail: lettera21@etabeta.it

© 2015 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Letter@21 è un supplemento di Magazine Eta Beta
Testata telematica e periodica registrata presso il Tribunale di Torino
n.173/2016 RG n. 4564/2016 - La redazione

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta il loro utilizzo Per saperne di più