Mercoledì, 06 Dicembre 2017 12:18

La giornata contro la violenza sulle donne

Vota questo articolo
(1 Vota)

La nostra società ci riserva ogni tipo di violenza. E’ inconcepibile che un essere umano faccia violenza ad un altro essere umano, ma purtroppo esistono anche queste persone.

Ogni violenza è un atto malvagio e non si può dire che una violenza sia meno grave di un’altra,  la violenza crea una ferita enorme nella vita di chi la subisce. Sempre più spesso al  telegiornale sentiamo notizie che parlano di violenza:  sui minori, sugli anziani e sulle donne.  Queste  notizie mi fanno stare male, ma oggi voglio cogliere l’occasione dell’incontro avuto con l’associazione “ZONTA” per parlare della violenza contro le donne.

Ogni  anno l’associazione “ZONTA” organizza un evento con la nostra squadra di rugby, La Drola, per dire basta alla violenza sulle donne.  Ho, così,  avuto l’occasione di scambiare due parole con la  presidentessa dell’associazione Nadia Garis.  Sono molto contento di averla conosciuta fuori dal ruolo professionale che svolge come avvocato penalista. È grazie a queste persone, che si impegnano a portare la voce alle orecchie dei sordi, che la donna è la più bella creatura che c’è sulla faccia della Terra.
Da quasi tre anni partecipo a questo evento che si svolge qui nella C. C. di Torino e sono onorato di partecipare e conoscere persone che aiutano le donne maltrattate da dei cosiddetti “uomini“. Un uomo vero, le donne le ama non fa violenza su di loro.

Mi unisco a loro per dire basta alla violenza dentro le mura di casa.
Amate le donne, senza di loro gli uomini non vivono e non sono nessuno, “dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna”.
Senza la donna non ci sono figli, non esiste la mamma, la sorella, la figlia.
Quindi pensate, ragionate e amatele.
“Giù le mani dalle donne” per quando riguarda la violenza!
Viva la donna, meravigliosa creatura che merita solo amore.
Viva anche gli uomini che rispettano e sanno apprezzare la donna e rispettarla.
Uomini svegliatevi!

La donna è un’opera d’arte che dobbiamo amare e di cui dobbiamo prenderci  cura.
Con la violenza non si va da nessuna parte, senza la donna il mondo diventa un inferno.

E.A.

Letto 326 volte

+ POPOLARI

  • 14 giugno carcere di Torino: un ritorno atteso due anni +

    14 giugno carcere di Torino: un ritorno atteso due anni

    Per La Drola il campionato è finito, le prove decisive

    Leggi tutto
  • Aperitivo sociale: “L’unica pena certa è la detenzione in carcere?” +

    Aperitivo sociale: “L’unica pena certa è la detenzione in carcere?”

    Venerdì 25 maggio 2018 dalle ore 17:30 alle ore 19:30,

    Leggi tutto
  • Area di esecuzione penale esterna: Approcci innovativi e nuove sfide per l’inclusione sociale +

    Area di esecuzione penale esterna: Approcci innovativi e nuove sfide per l’inclusione sociale

    Martedì 26 giugno 2018 dalle ore 14:00 alle ore 17:30,

    Leggi tutto
  • 1

abbonamento

Salva

Salva

Salva

sinnario

Letter@21 © Eta Beta S.C.S. - L.go Dora Voghera, 22  - 10153 Torino
Tel. 011.81.00.228 - Fax 011.81.00.250
E-mail: lettera21@etabeta.it

© 2015 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Letter@21 è un supplemento di Magazine Eta Beta
Testata telematica e periodica registrata presso il Tribunale di Torino
n.173/2016 RG n. 4564/2016 - La redazione

Sostieni Letter@21 con una donazione
Puoi donare in modo protetto e sicuro direttamente da questa pagina tramite PayPal.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta il loro utilizzo Per saperne di più