Mercoledì, 27 Giugno 2018 09:22

Campionato del mondo di calcio 2018

Vota questo articolo
(0 Voti)

Quest’anno i mondiali in Russia, verranno trasmessi  in chiaro, sui canali “gratuiti” di Mediaset, quindi per la prima volta, anche noi detenuti  potremo seguire, match dopo match, tutto il percorso della nostra squadra preferita senza perderne una sola partita.

16 giugno 2018 ore 14:00.
Dicono che questo sarà il mondiale più bello di sempre e credo proprio che ci siano tutti i presupposti perché questo si avveri, la Russia è una grande nazione, ce l’ha dimostrato con le olimpiadi, quindi sono più che sicuro, che si dimostrerà nuovamente all’altezza, tenendo sempre alto il livello dello spettacolo e soprattutto quello del divertimento, al resto, visto la qualità delle squadre che ci saranno in campo, ci penseranno loro. Tra le squadre più forti e preparate, troviamo Brasile e Francia, che senza dubbio sono le favorite per la vittoria finale, anche se per adesso, non si può ancora dare niente per scontato, perché Germania, Argentina e Spagna di sicuro non sono della stessa opinione e lotteranno fino alla fine per alzare la coppa del mondo.
La nazionale russa aprirà l’evento, giocando la prima e unica partita della giornata, contro l’Arabia Saudita, squadra  rivelazione del torneo che è riuscita a qualificarsi ai turni eliminatori del mondiale, sorprendendo tutti, addirittura se stessa, ma in questa edizione sono parecchie le squadre che nessuno si aspettava di vedere e ce ne sono altre che al contrario tutti o quasi tutti, non si aspettavano di non vedere, una di queste è l’Italia che visto la mancata qualificazione, non farà parte dei giochi.
Tra le tante novità, è da rivelare per la prima volta, anche la presenza del  VAR, dove almeno in questo, noi italiani siamo stati di esempio al mondo intero, avendolo introdotto tra i primi, l’anno scorso nel nostro campionato di serie A, con ottimi risultati per quanto riguarda l’impegno e un po’ meno per quanto riguarda l’uso  di ancora troppe e inutili polemiche da parte delle società e soprattutto dei media, che con i loro programmi/processi mediatici a tizio piuttosto che a caio, stanno distruggendo il vero spirito del calcio, facendo diventare, questo sport, un circo, ed è davvero un gran peccato, perché con i requisiti che abbiamo, potremmo avere, uno dei campionati più belli e spettacolari del mondo.
Prima di parlare di calcio giocato, è giusto soffermarsi sulla cerimonia di apertura. Come al solito i protagonisti principali sono i bambini, che con la loro innocente allegria riescono sempre a portare tanta gioia e felicità agli occhi e soprattutto al cuore di chi li vede. Roby Williams e Ronaldo, l’ex giocatore del Brasile e campione del mondo 2010, nonché capocannoniere della stessa edizione, vengono accompagnati da un bambino che, con in mano il pallone creato apposta per questo mondiale, ci regala un delizioso e divertito sorriso accompagnato a sua volta dalla nuova mascotte di quest’anno ovvero il lupo Lawaka. Uniti, vanno tutti verso il centro del campo, per aprire lo spettacolo con  l’esibizione cantata, che vedrà coinvolti in un duetto inedito  William e la divina cantante lirica russa Aida Galinka, stella internazionale e padrona indiscussa di casa, esibizione abbellita ulteriormente da centinaia di ballerini professionisti che finiranno per regalarci uno spettacolo unico e indimenticabile.
Si passa al discorso ufficiale di benvenuto del presidente russo Putin, che incoraggia il pubblico a tenere sempre viva e intatta la potenza di questo sport, con  un comportamento corretto e leale, che permetta di dire no al razzismo e alla violenza negli stadi, rafforzando così la fratellanza fra gli Stati. Dopodiché arriva  il momento del presidente della FIFA, che ribadisce con rinnovato vigore  le parole di Vladimir Putin e dà il via ufficiale ai primi due inni nazionali (russo e saudita) augurando a tutti un buon campionato di calcio del mondo 2018.

C_D_B

Letto 88 volte

Letter@21 © Eta Beta S.C.S. - L.go Dora Voghera, 22  - 10153 Torino
Tel. 011.81.00.228 - Fax 011.81.00.250
E-mail: lettera21@etabeta.it

© 2015 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Letter@21 è un supplemento di Magazine Eta Beta
Testata telematica e periodica registrata presso il Tribunale di Torino
n.173/2016 RG n. 4564/2016 - La redazione

Sostieni Letter@21 con una donazione
Puoi donare in modo protetto e sicuro direttamente da questa pagina tramite PayPal.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta il loro utilizzo Per saperne di più