Martedì, 08 Maggio 2018 09:42

Un giorno tutto questo: sarà un mondo senza paure?

Vota questo articolo
(0 Voti)
Un giorno tutto questo: sarà un mondo senza paure? Immagine: team-spirito-di-squadra-stadio-3307456 - @pixabay by Thomas Wolter - CC0 Public Domain

Questo numero di Letter@21 si ispira al tema del Salone del Libro. Un giorno tutto questo … Cinque domande sul nostro futuro, sui significati profondi dell’essere umano, della sua convivenza con gli altri e sul pianeta che abita, che aiutano i nostri redattori a riflettere e a portare le loro parole tra carcere e “vita fuori”.

Cinque domande che aprono gli orizzonti a tante possibili visioni di molteplici domani: inesplorati, incerti, dubitativi, pervasi dalla paura, ma anche ricchi di speranza, di opportunità, di futuri non ancora pensati. Risposte che percorrono strade e labirinti individuali capaci di aprire riflessioni collettive, da chi è “dentro” per chi è “fuori”, perché “Nessuno può togliermi la possibilità di guardare il cielo e assaporare la mia sensazione di libertà”.

Domande con le quali in questo numero si confrontano anche i nostri due Mario Pica sempre più alle prese con le la costruzione del proprio futuro e che permeano tutte le rubriche, ritornando nelle letture d’evasione con I dolori del giovane Paz, curato da Roberto Farina, e La Madonna col cappotto di pelliccia di Sabahattin Ali e nel film Socialmente Pericolosi di Fabio Venditti. Dove il quiz si avvale di “piccoli furti” a scrittori, poeti, autori che oltre a regalarci pagine indelebili di letteratura, hanno a vario titolo riflettuto sul carcere o sono stati ospiti di uno o molte carceri. Così come le ricette ci fanno riflettere sull’idea che anche il gusto può essere ristretto e il muoversi in una palestra a cielo aperto (il passeggio dell’ora d’aria) può diventare il luogo in cui interrogarsi sul rapporto che c’è oggi tra l’essere se stessi, il conoscere se stessi e il diventare se stessi.

Parole, storie, pensieri che in forma di poesia liberando il modo di raccontare rivoluzionano il modo di ascoltare.

Una pubblicazione speciale, in edizione cartacea per il periodo del Salone del Libro 2018 di Torino, che inaugura la rubrica tutta al femminile” di Letter@21, con un’intervista a Irene Matrone, responsabile dei corsi di acconciatura, che illustra il progetto “Belle dentro”, nato dall’incontro tra Monica Gallo - Garante delle persone private della libertà personale del Comune di Torino - e La Piazza dei Mestieri. Arricchita dalle prime due “ricette/tecniche” di bellezza usate nelle sezioni in cui sono ristrette le donne.

Vi aspettiamo al Salone del Libro di Torino, scriveteci quale sarebbe la vostra risposta alle cinque domande o di quali argomenti vorreste leggere nei prossimi numeri della rivista a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Letter@21 sarà presente al Salone del Libro di Torino 218 dal 10 al 14 maggio c/o Stand Alleanza Cooperative Italiane Comunicazione, pad 3 stand S12-T11.

Letto 265 volte

+ POPOLARI

  • Carcere di Torino: La giornata mondiale del Libro +

    Carcere di Torino: La giornata mondiale del Libro

    Presso il teatro della Casa Circondariale “Lorusso e Cutugno” di

    Leggi tutto
  • Giorni selvaggi di William Finnegan +

    Giorni selvaggi di William Finnegan

    Questo libro ha vinto il premio Pulitzer nel 2017. Il

    Leggi tutto
  • LA PAURA TI È AMICA +

    LA PAURA TI È AMICA

    Un componimento che parla di un’emozione forte che dietro le

    Leggi tutto
  • 1

abbonamento

Salva

Salva

Salva

indice n8 maggio 2018

Letter@21 © Eta Beta S.C.S. - L.go Dora Voghera, 22  - 10153 Torino
Tel. 011.81.00.228 - Fax 011.81.00.250
E-mail: lettera21@etabeta.it

© 2015 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Letter@21 è un supplemento di Magazine Eta Beta
Testata telematica e periodica registrata presso il Tribunale di Torino
n.173/2016 RG n. 4564/2016 - La redazione

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta il loro utilizzo Per saperne di più